Venezia 2022. LA MIA CLASSIFICA del concorso al 6 settembre (16 film su 23)

Livello del concorso non eccelso, con molti film belli a metà e anche meno dove il meglio si mescola inestricabilmente al peggio, quindi complicati da valutare e collocare in classifica. Dominata da una vasta zona grigia, intermedia, in cui si affolla la gran parte dei titoli: sono ben dieci i film stretti tra il voto 7 di Argentina, 1985 e il 6 di All the Beauty and the Bloodshed. Ecco la lista ovvviamente parziale: mancano ancora 7 film. Cliccare per la recensione.

1) Athena di Romain Gavras. Voto 8
2) The Whale di Darren Aronofsky. Voto tra il 7 e l’8
3) Bones and All di Luca Guadagnino. Voto tra il 7 e l’8
4) Il signore delle formiche di Gianni Amelio. Voto 7 e mezzo
5) Argentina, 1985 di Santiago Mitre. Voto 7
6) Love Life di Koji Fukada. Voto 7
7) The Banshees of Inisherin di Martin McDonagh. Voto 7
8) White Noise di Noah Baumbach. Voto 7
9) BARDO, falsa cronica de unas cuentas verdades di Alejandro G. Iñarritu. Voto tra il 6 e il 7
10) TÁR di Todd Field. Voto tra il 6 e il 7
11) Un couple (A Couple) di Frederick Wiseman. Voto tra il 6 e il 7
12) The Eternal Daughter di Joanna Hogg. Voto tra il 6 e il 7
13) Les Enfants des Autres di Rebecca Zlotowski. Voto 6 e mezzo
14) All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras. Voto 6
15) L’immensità di Emanuele Crialese. Voto 5 e mezzo
16) Monica di Andrea Pallaoro. Voto 5

Questa voce è stata pubblicata in cinema, classifiche, Container, Dai festival, festival, film e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.