Archivi tag: cannes 2023

Cannes 2023. ANATOMIA DI UNA CADUTA di Justine Triet, recensione del film vincitore

Anatomie d’une chute (Anatomia di una caduta) di Justine Triet. Con Sandra Hüller, Swann Arlaud, Mio Machado Graner, Antoine Reinartz, Samuel Theis, Camille Rutherford. Concorso. Vincitore della Palma d’oro al festival di Cannes 2023. Voto 8 Palma meritata? Ma sì, … Continua a leggere

Pubblicato in a latere, al cinema, cinema, Container, Dai festival, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cannes 2023. Vince “Anatomia di una caduta” di Justine Triet (e tutti i film migliori entrano nel palmarès)

Negli ultimi giorni si davano per favoriti l’inglese Jonathan Glazer per The Zone of Interest e la francese Justine Triet per Anatomia di una caduta. Mentre calavano le quotazioni di Aki Kaurismaki (Le foglie morte) e Nuri Bilge Ceylan (Le … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, festival, film, premi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Cannes 2023. Recensione: LES HERBES SÈCHES, un film di Nuri BiIge Ceylan. Il migliore del concorso

Les Herbes Sèches (Kuru Otlar Ustune – Le erbe secche), un film di Nuri Bilge Ceylan. Con Deniz Celiloglu, Merve Dizdar, Musab Ekici, Sevim. Concorso. Voto 8 e mezzo Dato per favorito alla Palma la scorsa settimana, questo nuovo e … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cannes 2023. LA MIA CLASSIFICA FINALE del concorso

Ho appena visto Ken Loach, posso finalmente procedere al completamento della mia classifica del concorso. Ancora qualche ritocco rispetto alla precedente. Ho eliminato l’ex aequo al vertice e, dopo molti dubbi, ho assegnato il primo postoa Nuri Bilge Ceylan. Segue … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, classifiche, festival | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Cannes 2023. Recensione: LE FEUILLES MORTES, il Kaurismaki assoluto. Da Palma d’oro

Les feuilles mortes (Kuollet Lehdet) di Aki Karismaki. Con Alma Pöysti, Jussi Vatanen: Concorso. Voto 8 e mezzo Un film ecumenico, di quelli che hanno messo e metteranno d’accorso tutti, pubblico, critci (compresi i più malmostosi e autorialisti), addetti ai … Continua a leggere

Pubblicato in al cinema, cinema, Container, Dai festival, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento