Archivi tag: festival

Berlinale 2019. Recensione: MONȘTRI. (Mostri.) di Marius Olteanu. Un altro grande film dal cinema rumeno

Monștri. (titolo internazionale Monsters.), un film di Marius Olteanu. Con Judith State, Cristian Popa, Alexandru Protocean, Șerban Pavlu. Forum. Da Bucarest è sempre cinema formidabile, che sia dei maestri come Mungiu o Puiu o di nomi che si affacciano adesso … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, Dai festival, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Berlinale 2019. Recensione: RÉPERTOIRE DES VILLES DISPARUES, un film di Denis Côté. La neve e i revenant

Répertoire des villes disparues (Ghost Town Anthology – Repertorio delle città scomparse) di Denis Côté. Con Robert Naylor, Josée Deschênes, Jean-Michel Anctil, Larissa Corriveau, Rémi Goulet. Competition. Strani fenomeni in un villagio nevoso del Québec, strane, fantasmatiche presenze. Il canadese … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, Dai festival, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

Berlinale 2019. Recensione: SO LONG, MY SONG, un film di Wang Xiaoshui. Dalla Cina ancora ottimo cinema

So Long, My Son (Di Jiu Tian Chang) di Wang Xiaoshuai. Con  Wang Jingchun, Yong Mei, Qi Xi, Wang Yuan, Du Jiang. Competition. Sarebbe un film enorme, se non fosse per il finale troppo apparecchiato e prevedibile. Tre ore e … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, Dai festival, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Berlinale 2019. Recensione: ‘God Exists, Her Name is Petrunya’, Dio esiste, si chiama Petrunya: un film di Teona Strugar Mitevska. Femminismi macedoni

God Exists, Her Name is Petrunya (Dio esiste, il suo nome è Petrunya; titolo originale Gospod postoi, imeto i’ e Petrunija), un film di Teona Strugar Mitevska. Con Zorica Nusheva, Labina Mitevska, Simeon Moni Damevski, Suad Begovski, Violeta Shapkovska. Competition. … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Berlinale 2019. Recensione: ÖNDÖG, un film di Wang Quan’an. Una donna nelle steppe mongole

Öndög un film di Wang Quan’an. Con Dulamjav Enkhtaivan, Aorigeletu, Norovsambuu Batmunkh, Gangtemuer Arild. Competition. Molto applaudito dal pubblico, molto amato dai critici. Un film mongolo (ma il regista è cinese, già vincitore di un Orso d’oro a Berlino) dallo … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento