Archivi tag: tahar rahim

Recensione: RIPARARE I VIVENTI, un film di Katell Quilléveré. Una buona regia che non basta a riscattare un racconto a tesi

Riparare i viventi (Réparer les vivants), un film di Katell Quilléveré. Con Emmanuelle Seigner, Tahar Rahim, Anne Dorval, Finnegan Oldfield, Bouli Lanners, Dominique Blanc, Monia Chokri. Distribuzione Academy Two. Voto 5 Il meglio è il titolo, con quella sua visione … Continua a leggere

Pubblicato in al cinema, Container, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Un film da scoprire stasera in tv: IL PRINCIPE DEL DESERTO (giov. 3 marzo 2016, tv in chiaro)

Il principe del deserto, Iris, ore 21,00. Così folle e kitsch da essere diventato, per i pochissimi che a suo tempo lo intercettaroino in sala, uno stracult. O se preferite, guilty pleasure. Epopea beduina ai tempi della scoperta del petrolio … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, film, film in tv | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

Film stasera in tv: THE EAGLE con Channing Tatum (mart. 1 marzo 2016, tv in chiaro)

The Eagle, Rai 4, ore 21,10. Un peplum, un sotto-Gladiatore del 2011 tratto da un romanzo storico inglese di buona fama e per niente dozzinale. Dove si uniscono il rigore alla divulgazione, secondo una tradizione assai britannica e poco coltivata … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, film, film in tv | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Recensione: IL PADRE (The Cut) di Fatih Akin. Un film sul genocidio armeno molto al di sotto delle attese

The Cut di Fatih Akin. Con Tahar Rahim. Presentato in concorso a Venezia 2014. Un regista tedesco di origine turca affronta quello che in Turchia resta il tabù di tutti i tabù, il genocidio degli armeni nei primi anni del … Continua a leggere

Pubblicato in al cinema, cinema, Container, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

VeneziaFestival2014. Recensione: THE CUT di Fatih Akin

The Cut di Fatih Akin. Con Tahar Rahim. Venezia 71-Concorso. Un regista tedesco di origine turca affronta quello che in Turchia resta il tabù di tutti i tabù, il genocidio degli armeni nei primi anni del Novecento. Cosa che lo … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Container, Dai festival, festival, film, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 5 commenti